19/09/2019
Riano: Teatro nelle Cave: Special Edition - Pian dell’Olmo. Dal 20 al 22 settembre la “Special Edition” del Teatro nelle Cave nello splendido scenario di Fontana Larga
Riano: Teatro nelle Cave: Special Edition - Pian dell’Olmo. Dal 20 al 22 settembre la “Special Edition” del Teatro nelle Cave nello splendido scenario di Fontana Larga


Il prossimo weekend darà il via alla XII edizione del “Teatro nelle Cave”, il Festival che da diversi anni contraddistingue qualitativamente le proposte culturali del Comune di Riano. Si inaugurerà venerdì 20 settembre e ci saranno tre giorni, fino a domenica 22, ricchi di spettacoli, eventi ed iniziative legate al territorio e all’ambiente.
 
Proprio AMBIENTE è la parola che caratterizzerà l’edizione 2019 della rassegna. Per sottolineare la contrarietà del territorio tutto alla realizzazione di una discarica a Pian dell’Olmo, a pochi metri dai confini di Riano, è nata l’idea di dedicare la manifestazione alla tutela ambientale e di scegliere una location ad hoc che ne sottolineasse la vocazione.
 
Il comune di Riano è stato premiato da Legambiente come Comune virtuososottolinea il vicesindaco, nonché assessore all’Ambiente Fausto Cantoni – “vanta non solo buone pratiche per il rispetto ambientale, ma anche la promozione dei progetti di economia circolare, di valorizzazione delle ricchezze archeologiche e naturalistiche a cui professionalità del territorio, stanno lavorando”.
 
Sarà quindi la splendida radura di Fontana Larga, proprio sopra Pian dell’Olmo, a ospitare quest’anno la manifestazione. Un modo per rendere ancora più concreto il legame con il territorio e dare maggiore forza al messaggio di fondo: più cultura, più tutela, più rispetto dell’ambiente e stop assoluto a discariche e cumuli di rifiuti insensati.
 
Vogliamo valorizzare il nostro territorio” - spiega il Sindaco, Ermelindo Vetrani - “In particolare quello che in questo momento è sotto attacco per via dell’assurda ipotesi di discarica. E vogliamo soprattutto sensibilizzare, grazie al contributo degli artisti intervenuti anche a titolo completamente gratuito, cittadini e istituzioni sull’importanza della tutela e della salvaguardia del nostro ambiente naturale”.
 
Sarà dunque una manifestazione ricca di eventi che rafforzeranno la tematica di quest’anno: l’inaugurazione venerdì 20 attraverso una conferenza che ospiterà i sindaci della nostra macro-area e che farà il punto sulla situazione, gli esperti che illustreranno le ricchezze territoriali come quelle Archeologiche con la preziosa partecipazione della Soprintendenza, quelle paesaggistiche con l’Università Agraria di Riano e la Proloco di Riano, la tutela del territorio con il Presidente della Commissione Discarica e il Comitato No discarica.
Al termine, lo spettacolo di Anna Mazzamauro “Nuda e Cruda”.
 
Sabato 21 settembre sarà una giornata all’insegna del teatro e della musica: lo spettacolo di Andrea Baldoffei “Memme Bevilatte salvata da Teresa” rafforza la volontà di tramandare la storia del territorio con il ricordo di Teresa Giovannucci, Giusta tra le Nazioni che, insieme al marito Pietro Antonini, ha salvato dalle persecuzioni naziste una famiglia ebrea.
Si proseguirà con lo spettacolo di Giobbe Covatta “6° (gradi)” incentrato sulla sostenibilità del Pianeta. Si passerà, poi, all'intervento di un ospite speciale, il bravissimo attore Stefano Fresi, che ha voluto sostenere la nostra causa partecipando alla manifestazione.
A concludere la serata, viaggio nella musica con Roberto Billi e la sua band che ci regaleranno un viaggio nel mondo fantastico.
 
Domenica 22 gli appuntamenti inizieranno dalla mattina con la “Festa dello sport” e le associazioni sportive del territorio; nel pomeriggio ci sarà la marcia del presidio culturale che, con una passeggiata naturalistica e archeologica si recherà simbolicamente a pian dell’Olmo, mettendo in mostra le bellezze naturali ed archeologiche, in collaborazione con l’associazione Saxa Narrant, per ribadire il “No” all’ ipotesi di discarica.
 
Un’edizione speciale che vuole sottolineare la volontà di presidiare il territorio” - sottolinea l’Assessore allo sviluppo Culturale, Sociale ed Economico, Marina Di Pietrantonio - “Molte le personalità che hanno risposto al nostro appello per la sua salvaguardia, a cominciare da Guido Mazzella, personaggio di spicco nel mondo del teatro a livello nazionale e non solo, tra i promotori del progetto “teatro nelle cave” nel lontano 2007 e coordinatore artistico di questa edizione, agli artisti, tra cui Roberto Billi, Andrea Baldoffei e Naby Condé, che parteciperanno a questa edizione e che voglio ringraziare sentitamente per la disponibilità e la sensibilità dimostrata. Voglio anche precisare che nessuno degli artisti accreditasi al presidio è stato escluso: sono stati contattati tutti, ma con alcuni abbiamo avuto problemi di date per impegni già assunti, come con Riccardo Bocci, e il maestro della Banda San Giorgio di Riano, Simone Virgili, ai quali va comunque il nostro grazie per il loro impegno. Ringrazio, inoltre, tutti coloro che stanno lavorando in questi giorni per la buona riuscita della manifestazione.”
 
Sono infatti diverse le associazioni che si stanno dando da fare coordinate dalla Pro Loco “Una causa che mette insieme tante anime del volontariato locale, dalle associazione ai comitati – spiega il presidente della Pro loco Orlando Montinaro – con le quali siamo lieti di condividere un po’ di esperienza per l’allestimento di una location che ospita già una nostra importante manifestazione primaverile, legata alle tradizioni del territorio, quella della Rosa e della Cicuta”.
 
Una location davvero bella, sia da un punto di vista naturalistico che paesaggisticoconclude il presidente dell’Università Agraria Eugenio Tascasulla quale stiamo promuovendo diversi progetti in collaborazione con le realtà locali, che vanno a ripristinare sentieri e promuovere studi sulla flora e sulla fauna”.


Info e Prenotazioni: tel. 379 1148533 ore 10.00-15.00
Apertura Biglietteria ore 18.00
teatronellecave@comune.riano.rm.it - www.teatronellecave.it